Difendi San Godenzo chiede assemblea a Pubbliacqua; mostri i costi di gestione

SAN GODENZO – Siamo venuti a conoscenza del comunicato di risposta da parte dell’amministrazione alla cittadinanza, inerente la questione della località LO SPECCHIO dopo i problemi con le tubature. Diamo un plauso al fatto che si sono interessati “subito al problema”.Ci domandiamo se questo “subito” parte dal comunicato del nostro comitato (Difendi San.Godenzo)? Ricordiamo che le tubature sono state lasciate in maniera provvisoria da oltre un anno, e che il disservizio poteva essere evitato da subito. Sottolineiamo che in molte frazioni del comune,come San Bavello e Castagneto vi sono altri tubi in condizioni precarie. Speriamo ci si possa muovere a risolvere il problema anticipando il disservizio. Inoltre sull’acqua pubblica,ci chiediamo perché il Sindaco abbia provveduto a rinnovare la proroga a Publiacqua,che a meno di un mese dalla firma,si siano già verificati problemi. Chiediamo che sia indetta un’assemblea pubblica con Publiacqua per spiegare i servizi e i costi di gestione,visto che il nostro comune avrebbe molti vantaggi a gestire autonomamente questo servizio,come sancì il referendum del 2011. A seguito alleghiamo una lettera aperta al gestore,così che possa spiegarci tutti i problemi avuti in questi ultimi mesi e non solo.

Cristian Petronici comitato Difendi San Godenzo

l comitato Difendi San.Godenzo chiederebbe per trasparenza e informazioni sul vostro servizio una riunione con la cittadinanza,per discutere e chiarire i seguenti punti; -Costi onerosi del servizio -Disservizi inerenti alle opere di manutenzione Vogliamo sottolineare che paghiamo le bollette dell’acqua molto onerose e si presuppone,visto il quadruplicamento dei costi,quali sono o possono essere i vantaggi che riceviamo? Ricordiamo che erano stati promessi alla popolazione di San Godenzo,opere pubbliche ancora non realizzate,come depuratori,fogne e tubature nuove. Vedendo i fatti accaduti nella località Lo Specchio,ci chiediamo perché anche in altre zone del comune si trovino gli stessi problemi e la stessa situazione,cioè con tubature provvisorie da anni. Infatti vogliamo che voi,come gestori del servizio,avete l’obbligo di rendere pubblici i costi di gestione e che venga indetta un assemblea aperta alla popolazione. In cui venga spiegato i vostri progetti,propositi e investimenti futuri. In fede il comitato Difendi San Godenzo. CORDIALI SALUTI

Precedente Disagi per i residenti di Scandicci: lo striscione di Casapound Scandicci sui lavori di un parcheggio Successivo Storie, racconti e una mostra, il programma della biblioteca di Calenzano